Prof. Luigi Chiappetta Crea

Malattie sessualmente trasmesse MST

Le malattie veneree sono state fonte spesso di forte riprovazione sociale, essendo spesso associate a comportamenti considerati immorali. Questo ha rallentato o limitato le misure adatte per contenere l'infezione (isolamento e anche emarginazione del soggetto coinvolto), o il ricorso alla stessa terapia, spesso praticata in clandestinità. La scarsa informazione e la prostituzione hanno poi peggiorato la situazione permettendo una diffusione talvolta epidemica di tali malattie.

Oggi è noto che queste patologie sono in genere causate dalla trasmissione di batteri, virus, parassiti o funghi che passano da un corpo all'altro attraverso il contatto della pelle (o delle mucose genitali) o con liquidi organici infetti (in alcune malattie anche la saliva).

Sebbene la via di contagio sia eminentemente sessuale, talvolta vengono colpiti anche altri organi oltre a quelli genitali e si può arrivare alla morte dell'individuo colpito, o a lesioni permanenti. Inoltre, purtroppo, si possono trasmettere anche dalla madre al feto, durante la gravidanza, o dalla madre al neonato con l'allattamento.

Oggi si presta maggiore attenzione all'informazione su queste problematiche, ed è più facile dotarsi dei mezzi meccanici di prevenzione (ad esempio il profilattico), e si opera per combattere le cause di ostacolo alla prevenzione ed alla cura anche in termini di psicologia (sull'individuo affetto), o di morale generale, nell'intento di abbattere il pregiudizio ed avvicinare con maggiore naturalezza il paziente al medico ed arginare l'ulteriore espansione della patologia.

Principali patologie trasmesse per via sessuale

Di natura batterica

  • Gonorrea (o anche Blenorragia, che è una possibile manifestazione della gonorrea)
  • Sifilide
  • Chlamydia trachomatis
  • Ureaplasma urealyticum
  • Mycoplasma genitalis e Mycoplasma hominis

Da protozoi

  • Trichomonas vaginalis

Di natura virale

  • Virus del papilloma umano o HPV che può dare, a seconda del sierotipo, condilomi o essere cause dirette del carcinoma della cervice uterina, come lo sono gli HPV 16 e 18
  • HSV 1 e 2, i virus erpetici

Altre patologie assimilabili, anche se non esclusivamemte legate alla trasmissione sessuale

  • AIDS, dovuta a infezione da retrovirus HIV
  • Epatite C
  • Epatite B
  Prof. Luigi Chiappetta - Privacy - Informativa utilizzo cookie © Copyright 2010  

  W3G artemedia